VPN per superare le ingiuste barriere

Virtual Private Network, meglio noto come VPN è in pratica una rete privata virtuale. Le VPN forniscono la garanzia di una sicurezza sia mediante l’uso di protocolli di tunneling e sia attraverso procedure di sicurezza come per esempio la crittografia. Le sue applicazioni sono molteplici.

Per esempio a causa di accordi di copyright, Netflix e Hulu e Pandora e altri fornitori di media streaming non possono trasmettere tutti i contenuti al di fuori degli Stati Uniti. Questo significa che molti film e spettacoli sono bloccati per gli utenti che si trovano ad essere in Canada, in Sud America, in Australia, in Asia ed anche in Europa. Quest’ applicazione geografica è gestita in quanto riescono a leggere l’indirizzo IP di login, e tracciano pertanto il paese di origine.

Utilizzando un servizio VPN, è possibile manipolare l’indirizzo IP della macchina e quindi si può sbloccare l’accesso a Netflix e Pandora eccetera. Sarà necessario configurare il lettore di film del televisore o il dispositivo mobile per utilizzare la connessione VPN. Se si è un fan di streaming, lo sforzo e il costo di una VPN ne è valsa certamente la pena.

Come dipendente di una società, o come studente in una scuola o di una università, si è soggetti, alle volte, ad una politica per la navigazione sul web che viene definita “uso accettabile”. Questo è senza ombra di dubbio un concetto che può essere spesso discutibile. Inoltre molti posti di lavoro impongono restrizioni draconiane, come il blocco per verificare la nostra pagina di Facebook, impedendo l’accesso a YouTube, di leggere Twitter, ma anche di accedere alla posta elettronica di Gmail o di Yahoo.

Una connessione VPN vi permetterà di uscire fuori da questo tunnel, da questa rete restrittiva consentendovi di connettersi a siti altrimenti ristretti e ai servizi di web mail. Inoltre vi è anche un ulteriore ed importante vantaggio. Il contenuto di esplorazione tramite VPN è criptato ed è pertanto indecifrabile per l’amministratore di rete.

Quindi non è in grado di raccogliere alcuna prova registrata circa le vostre attività specifiche sul web. Di principio si consiglia di evitare di violare queste norme, ma se si pensa di avere giustificati motivi per aggirare le specifiche restrizioni di rete, una connessione VPN sarà di certo un valido aiuto.

hidemyass

vpnrevistaitalia

2 Comments

vpn protezion
Usi una rete Wi-Fi pubblica? Mai senza VPN!!!
vpn
VPN per il piacere della condivisione online