Configurare, scegliere e utilizzare una VPN al meglio

Per rendere piu’sicura la messa in condivisione di documenti e dei file tra computer fisicamente distanti tra loro, senza essere intercettato dai pirati o esposto a sguardi indiscreti di spie informatiche, un utente dovrebbe passare attraverso una rete privata virtuale o VPN (in inglese, Virtual Private Network). Con questo sistema, il proprio indirizzo IP è nascosto alla vista degli utenti non autorizzati grazie ad un protocollo di tunneling, che inoltre cripta tutte le informazioni scambiate.

Come installare una VPN?

Per poter navigare restando anonimi e codificare tutti i pacchetti in entrata e in uscita dal proprio computer, un internauta dovrebbe connettersi tramite un programma VPN, ottenuto da un fornitore VPN gratuito o a pagamento. In funzione del proprio sistema operativo, si dovrà scaricare il programma adatto alle proprie esigenze. Per coloro che usano Mac OS X per esempio, ci sono le VPN Mac. Gli utenti di Windows dovranno installare una VPN Windows, ecc.

Gratuiti o a pagamento? Quale opzione scegliere?

Numerosi sono gli utenti che pensano che le VPN gratuite e le VPN a pagamento si assomiglino molto, anche se si sbagliano di grosso poiché le differenze riguardano soprattutto il livello di qualità del servizio e la diversificazione delle opzioni. In realtà, i software VPN gratuiti impongono sempre delle restrizioni dell’uso che impediscono all’utente di sfruttare al massimo il proprio programma VPN (VPN Windows gratuiti, VPN Mac gratuiti, VPN Android gratuiti, ecc). Inoltre, le connessioni dei VPN gratuiti sono molto lente e sono spesso interrotte.

Utilizzo

Adesso sapete che bisogna sempre aquistare un abbonamento (spesso mensile e ad un prezzo abbordabile) per godersi tutte le performance e le funzioni di un programma VPN. Vediamo dunque come usarlo.

L’utilizzo di un software VPN a pagamento è molto semplice, poichè non solo si installa in qualche clic, ma inoltre permette all’utente di connettersi in tutta sicurezza ad Internet grazie ad una piattaforma interamente personalizzabile e molto ergonomica. Volete un esempio? Provate la VPN HideMyAss, vi consentirà sia di cambiare l’indirizzo IP in modo aleatorio sia di proteggere i vostri pacchetti in uscita e in entrata con codici a 256 bit.

2 Comments