Sbloccare Spotify con una VPN

Se sei un amante della musica, capirai sicuramente l’importanza di ascoltare della musica ovunque tu vada per divertirti e anche per rilassarti. Spotify è un database di canzoni semplicemente accessibile dal vostro cellulare oppure dal vostro computer, basta qualche clic. E’ riconosciuto a livello mondiale, tuttavia non è accessibile ovunque nel mondo. Per fortuna che potete sbloccare Spotify con una VPN e in più, è molto semplice da fare.

Perché l’accesso a Spotify è limitato?

Spotify è una piattaforma musicale che propone ai suoi visitatori più di 20 milioni di canzoni di migliaia di artisti internazionali. Per aver accesso a questo database con il vostro computer, dovrete semplicemente andare sul sito ufficiale. Se utilizzate un iPhone o un telefono che gira su Android, andate su Google store o sull’Apple store. Nel caso in cui visualizzaste un avviso del tipo: “Spotify non è accessibile a partire dal vostro paese”, significa che è geo-bloccato. Questa censura geografica può essere messa in atto dal vostro governo, Internet provider… o Spotify stesso. Soluzione? Una VPN, ossia una rete privata virtuale.

Funzionamento di una VPN

Una VPN, anche detta rete privata virtuale, è un servizio che permette all’utente di avere accesso a tutto ciò che desidera su Internet, senza alcuna restrizione e in modo sicuro (gli scambi di dati sono cifrati fino a 256 bit). Per sbloccare Spotify, l’utente della VPN dovrà semplicemente sottoscrivere un abbonamento presso un buon fornitore VPN e in seguito scegliere un server situato in un altro paese. Scegliendo un server che si trova in un paese straniero, cambiate automaticamente il vostro indirizzo IP e vi fate passare per un altro internauta. Questa strategia vi permetterà di avere accesso a tutti i contenuti geo-bloccati su Internet.

vpnrevistaitalia
061
Quale VPN per il mio Samsung Galaxy?
063
Sbloccare Pinterest con una VPN