Qualche nome di VPN gratuite per un uso secondario

Una VPN gratuita presenta sempre delle limitazioni nell’uso. Generalmente quest’ultime riguardano la banda passante, la durata della connessione oppure la velocità di connessione. Nel caso si tratti di un uso secondario o solo per provare il servizio, allora le VPN gratuite sono consigliate. Qui sotto troverete un elenco di qualche VPN gratuita che potrebbe interessarvi.

  •  Tunnel Bear

Si tratta di una VPN gratuita con un limite di 500 Mb di dati scambiati al mese. I suoi server si trovano negli Usa e nel Regno Unito. L’installazione del software client è molto semplice. La configurazione è fatta in qualche clic. E’ compatibile con i protocolli VPN più utilizzati al momento.

  •  Private Tunnel

Sviluppato dai creatori del programma open source OpenVPN. La versione di prova è gratuita ed è limitata a 100 Mb. Questo servizio VPN è consigliato in caso di emergenza. I suoi server si trovano negli Stati Uniti, in Canada, in Inghilterra e in Svezia.

  •  Spotflux

I server VPN non hanno alcun limite, ed è per questo che è sempre sovraccarico. La velocità di connessione è molto lenta e l’indirizzo IP fornito automaticamente è di origine americana. Consigliato solo per un uso secondario.

  •  VPN Reactor

Servizio VPN gratuito abbastanza affidabile in termini di performance e di velocità, ma presenta delle interruzioni quasi ogni 20 minuti.

  •  Hotspot Shield

VPN gratuita che porta con sé delle pubblicità molto fastidiose. Di certo, è basato su Open VPN quindi è capace di criptare la connessione a 256 bits, ma sfortunatamente, ogni pagina web caricata contiene un pannello pubblicitario.

  •  Your Freedom

Rinomato per il suo limite di 3 ore di utilizzo e i suoi 64 kb/s di velocità di connessione. Il software client è un po’ difficile da installare se paragonato a quelli delle VPN a pagamento, che sono molto più ergonomici.

  •  VPNbook

Protocolli compatibili: OpenVPN e PPTP. Il PPTP è più veloce, mentre l’OpenVPN è più affidabile. Il problema: un numero molto limitato di server disponibili.

Viste queste caratteristiche, le VPN gratuite sono consigliate solo per un uso secondario. Per disporre di una protezione ottimale, affidabile e completa, bisogna rivolgersi verso le VPN a pagamento. La migliore di tutte, resta la VPN HideMyAss.

VPN HMA

vpnrevistaitalia

1 Comment

083
Rete privata virtuale: configurazione, vantaggi e scelta!
VPN-italia
Utilità delle reti private virtuali