Prima di scegliere una VPN…

A causa delle numerose minacce che esistono attualmente sulla rete (pirataggio informatico, furto di informazioni segrete, usurpazione di identità, spamming, ecc…), molti internauti si rivolgono verso dei servizi VPN. Di sicuro quest’ultimi sono indispensabili se si vuole avere una connessione Internet ultra sicura e senza alcuna limitazione, ma sfortunatamente non tutti i fornitori sono uguali. Infatti, alcuni propongono dei servizi inaffidabili, contrariamente ad altri che sono molto seri. Prima di scegliere una VPN dovreste essere a conoscenza di alcune informazioni importanti.

Promemoria sulla definizione e sul funzionamento

Una VPN, ossia una rete privata virtuale è un sistema che permette ad un utente di navigare liberamente e in tutta sicurezza sulla rete. Perché liberamente? Una VPN gli offre la possibilità di sbloccare tutti i siti inaccessibili dal suo paese e di navigare anonimamente, senza lasciare alcuna traccia sul web. Perché in tutta sicurezza? Una VPN protegge tutti i pacchetti che entrano e che escono dal computer dell’utente. Sono illeggibili, criptati, indecifrabili e tornano normali solo una volta arrivati a destinazione. Per questo, una VPN utilizza dei protocolli VPN. I più usati al momento sono:

  • L’OpenVPN: si tratta del protocollo VPN più affidabile e più sicuro che esiste al momento. Cripta i dati scambiati tra due nodi della rete fino a 256 bit.
  • Il PPTP: è un protocollo molto rapido perché cripta i dati solo fino a 128 bit. Questo livello è largamente sufficiente per disporre di una connessione Internet protetta.
  • Il L2TP: è un’evoluzione del PPTP. Il suo punto forte sta nella capacità di assicurare al 100% l’integrità dei dati.

E le VPN gratuite?

Anche se molto allettanti, le offerte proposte dai fornitori di VPN gratuiti nascondono purtroppo numerosi inconvenienti. I più comuni sono i limiti imposti alla banda passante (limitazioni sul volume di dati scaricabili), la riduzione di velocità della connessione, il numero ridotto di server, le interruzioni frequenti, ecc… Certo che non costano nulla, ma ve le consigliamo solo come un mezzo per capire meglio il funzionamento di una VPN.

E per quanto riguarda le VPN a pagamento?

Le VPN a pagamento sono più sicure, o meglio alcune VPN a pagamento sono sicure… In effetti, non tutte le VPN a pagamento sono uguali ed alcune sono più affidabili che altre. Usare un servizio VPN a pagamento non performante è come ricorrere ad una VPN gratuita , che è limitata e spesso interrotta. Per trovare una buona VPN a pagamento, noi vi consigliamo di leggere le nostre recensioni che sono state realizzate da degli esperti in sicurezza informatica. Tra i migliori fornitori del mercato, c’è qualche nome che dovete tenere a mente. Al primo posto c’è HideMyAss, di cui la redazione si è innamorata. Questa VPN è apprezzata dagli utenti a causa della buona qualità del servizio che offre ai suoi clienti. C’è anche la VPN a pagamento IPVanish, che funziona con le proprie infrastrutture, oppure VyprVPN, che propone ai suoi clienti un’ampia scelta di server distribuiti in numerosi paesi nel mondo. 

vpnrevistaitalia
089
Una VPN per evitare la censura di Windows Marketplace in Cina
Configurazion vpn
Acquisto di una VPN: i nostri consigli per non sbagliarsi