Le VPN consigliate per Linux

Anche voi vi siete innamorati di Linux, quel sistema operativo concepito per essere flessibile e resistente? Se soddisfa le vostre esigenze, avete fatto davvero la buona scelta. Tuttavia, è importante sapere che anche con Linux, i pirati informatici potrebbero rubare le vostre informazioni confidenziali. Inoltre, il vostro Internet provider o il vostro governo potrebbero impedirvi di accedere a certi siti internet. Di sicuro, l’architettura di Linux non è facilmente accessibile da programmi spia, ma per arrivare ai loro fini i pirati informatici si attaccano direttamente ai pacchetti in entrata e in uscita dal computer dell’utente. Per aggirare questo problema, bisogna ricorre ad una VPN, o rete privata virtuale. Qui sotto troverete le migliori VPN per Linux.

HideMyAss

HideMyAss è riconosciuta a livello mondiale per la sua affidabilità, la sua serietà e il suo rispetto per le esigenze dei clienti. E’ compatibile con tutti i sistemi operativi più diffusi al momento, come Windows, Linux, Mac OS-X, ecc… Per scaricare il software di HideMyAss per Linux, basta semplicemente andare sul sito ufficiale della società e specificare il sistema operativo prima del download.

Noi vi consigliamo HideMyAss perché è il solo a mettere a disposizione dei suoi clienti più di 350 server VPN distribuiti in una sessantina di paesi nel mondo. E’ questa opzione che vi permette di passare da un indirizzo IP ad un altro facilmente.

Abbonamenti

IPVanish

IPVanish è nata qualche anno fa. Di sicuro, la società è ancora molto giovane, ma non ha veramente nulla da invidiare ai veterani del settore. Con il servizio VPN IPVanish, potrete proteggere la vostra connessione ad Internet con chiavi a 256 bits, grazie al protocollo OpenVPN. Nel caso non fosse compatibile, utilizzate il PPTP o ancora il L2TP, che sono molto veloci. IPVanish funziona molto bene su Linux.

 

vpnrevistaitalia
036
VPN per privati e professionisti
una VPN
Approfittate di un Internet libero e senza alcuna limitazione, è possibile!