Le cose principali da sapere riguardo alle VPN

Ai giorni nostri, navigare direttamente su Internet senza alcuna protezione (antivirus o VPN) equivale ad esporre i propri dati riservati e segreti agli occhi dei pirati informatici. In questo modo potranno appropriarsene facilmente per utilizzarli a dei fini illegali. Oggi, vi parleremo principalmente di VPN, che è un sistema molto famoso di protezione dei dati. Cosa bisogna sapere sulle reti private virtuali? Le risposte degli esperti…

Definizione di VPN

Il termine VPN, o rete privata virtuale (in inglese Virtual Private Network), indica un servizio di protezione dei dati che consente all’utente di navigare liberamente e in tutta sicurezza sulla rete. Grazie ai protocolli VPN, il servizio cripta tutti i pacchetti che entrano e che escono dal computer dell’internauta, offrendogli allo stesso tempo un nuovo indirizzo IP. Cambiando il proprio IP, l’utente potrà fare più attenzione alla sua vita privata.

I protocolli VPN

Per funzionare, una VPN utilizza dei protocolli VPN tra cui i più comuni e i più famosi sono:

  • L’OpenVPN: è il protocollo più stabile. Cripta la connessione ad Internet degli utenti a 256 bits e usa dei certificati numerici e una coppia nome utente/password per l’autenticazione.
  • Il PPTP: è il protocollo VPN più veloce, visto che il suo tasso di criptaggio è di 128 bits. Consigliato soprattutto per i cellulari, è compatibile anche con i computer.
  • Il L2TP: si tratta di un aggiornamento del PPTP. Si occupa principalmente dell’integrità dei dati.

Quale VPN scegliere?

Di fronte alle numerose offerte che esistono attualmente, gli internauti non sanno più quale scegliere. Secondo gli esperti, le VPN gratuite sono consigliate solo per un uso secondario, dato che mancano loro parecchie funzioni. Per disporre di una protezione ottimale e più completa, bisogna rivolgersi verso le VPN a pagamento.

HideMyAss

Visitare

vpnrevistaitalia

1 Comment

170
Secret Line VPN
171
MyVPNpro