Anche l’Università di Perugia si avvale della rete VPN

Vivi o lavori a Perugia? Vorresti poter navigare in totale sicurezza senza che qualcuno possa ficcare il naso nel fatti tuoi e tu stare al tuo computer, tablet o Android in tranquillità?

Puoi approfittare di servizi VPN, Virtual Private Network, quali quelli dell’ Hide My Ass per una completa autonomia anche quando sei lontano da casa o dal lavoro.

Tuttavia, se sei uno studente, un docente oppure semplicemente un impiegato dell’Università di Perugia puoi approfittare della rete privata VPN che è stata recentemente messa a punto presso l’Ateneo del capoluogo di regione umbra. È stata predisposta dalla Ripartizione Servizi Informatici e Statistici per dar modo al personale autorizzato e ovviamente agli studenti di collegarsi alla rete dell’Università di Perugia e ai vari servizi da pc non direttamente collegati all’illustre realtà per gli studi superiori molto frequentata anche da stranieri.

Basta portarsi appresso il proprio computer o utilizzare il proprio device preferito e con la rete VPN si avrà accesso all’Area Riservata, alla Rassegna Stampa, ai Servizi Bibliotecari e a tanto altro mantenendo il massimo livello di sicurezza.

Possono avere le chiavi d’accesso alla rete VPN: i dipendenti, gli studenti, i dottorandi e gli specializzanti, le categorie interinali, gli assegnisti di ricerca, i tirocinanti e cocopro, le ditte con regolare contratto di manutenzione e anche chi intende accedere ai servizi Universitari da un computer al di fuori della rete d’Ateneo o deve amministrare server oppure servizi presso Ripartizioni e Dipartimenti. Insomma, un bel vantaggio per tante persone.

Ovviamente prima di potersi lanciare nella rete VPN si devono fare alcuni passaggi.

La prima semplice operazione è quella di sincerarsi che il sistema operativo (qui ci si sofferma su Windows XP e superiori e browser Web Internet Explorer – ovviamente si può accedere anche con altri sistemi operativi e browser) che si abbiano i requisiti minimi.

Per funzionare, il servizio VPN il pc deve essere dotato dello Java. Se non lo si avesse, basta scaricarlo gratuitamente dal sito http://www.java.com/it quindi clic sul link “Io ho Java?” e poi sul link “Verifica versione Java“. Se la risposta è che non c’è, allora istallarlo.

Ora il passaggio fondamentale ossia procurarsi presso la segreteria dell’Ateneo le chiavi da accesso (user ID e password) e accettare l’eventuale installazione di componenti aggiuntivi activeX o Juniper Java plug-in. Seguire le altre istruzioni e si può iniziare a navigare virtualmente per l’Università di Perugia in totale sicurezza sulla rete VPN.

Hidemyass

hidemyass

vpnrevistaitalia

2 Comments

vpn 7
Utilizza il tuo Galaxy in sicurezza con la rete VPN
android vpn
Android, come creare una rete VPN con 2 soli passaggi